PARTIAMO PER LE VACANZE E LE NOSTRE PIANTE?

HomePARTIAMO PER LE VACANZE E LE NOSTRE PIANTE?

Quando arrivano finalmente le tanto attese vacanze, entriamo nel panico pensando “…come faccio  con le mie piante?!”. Le piante fanno parte della nostra vita quotidiana, noi ci affezioniamo a loro e loro a noi.

Quindi è indispensabile pensare a loro ed alla loro sopravvivenza quando saremo in vacanza. Ecco  cosa possiamo fare:

in generale è utile porre vicino alle piante dei recipienti con acqua in modo che l’evaporazione crei un ambiente umido che fa bene alla pianta. Le piante non si devono lasciare al buio, quindi è bene tenere le tapparelle sollevate parzialmente per garantire loro tutta la luce possibile. Se non si vuole lasciare aperte le tapparelle, si possono utilizzare delle lampade a luce solare da lasciare accese per qualche ora al giorno attraverso un timer che programmi l’accensione e lo spegnimento.

Se si sta lontani per tre o quattro giorni: nessun problema, basta innaffiare un po’ più abbondantemente prima di partire.

Diversamente, bagnare abbondantemente il vaso coprendone la superficie con sabbia o torba per evitare che l’acqua nel vaso evapori troppo rapidamente.

Se si sta lontani per più di 10 giorni invece occorre predisporre un sistema di irrigazione.

Il  sistema più semplice ed usato è il “sifone comunicante”. Basta collocare una bottiglia grande per ogni pianta od un grosso secchio per 2 o 3 piante vicino ai vasi. I contenitori con l’acqua si devono mettere ad una altezza di 10/15 cm superiore a quella dei vasi o comunque sollevati non meno di 10 cm dal terreno. Si mettono poi delle strisce di stoppino come quello usato per le lanterne oppure delle trecce fatte con lana intrecciata che vanno poste da una parte in fondo al recipiente con l’acqua e dall’altra immerse nel terriccio del vaso per almeno 4 o 5 cm lo stoppino si inzupperà d’acqua che verrà pian piano ceduta alla terra del vaso. Per assicurarsi che tutto funzioni bene, è opportuno fare una prova prima della partenza per non trovare al rientro spiacevoli sorprese.

2017-06-26T15:42:49+00:00