COLTIVA IL TE’ COMODAMENTE A CASA TUA….

HomeCOLTIVA IL TE’ COMODAMENTE A CASA TUA….

Sì, è possibile ed i risultati sono davvero soddisfacenti, non solo per la  quantità di tè che si può ottenere ma per la qualità del prodotto e  la certezza di avere un tè sicuramente migliore di quello acquistabile nelle bustine, e, soprattutto, privo di pesticidi e di altre sostanze nocive che spesso e volentieri vengono utilizzate nelle grandi coltivazioni! .

La pianta del tè (Camelia Sinensis) è originaria  dell’Asia ed in Italia, salvo nelle zone a clima mite,  non è coltivabile all’aperto, si consiglia quindi la coltivazione in vaso.

Prima di tutto è importante  avere dei semi molto freschi: i semi del tè, infatti, perdono in maniera molto rapida la propria capacità di germogliare;  devono essere tenuti in ammollo per circa 2-3 giorni  e poi, con l’aiuto di un martelletto, bisognerà incrinare leggermente i semi e  seminarli subito in un terriccio leggermente acido (terriccio per acidofile) e, soprattutto, privo di calcio in quanto questa pianta  non sopporta la presenza di calcio . Bisogna fare attenzione a ricoprire i semi  leggermente, creando un substrato arioso, e a mantenere il terriccio sempre abbastanza umido, in modo da ricostruire l’ambiente tropicale in cui naturalmente crescono. Mantenendo ad una temperatura di circa 20°C-25°C, i semi dovrebbero germogliare in un tempo che va dalle due alle quattro settimane. Si avranno, così, delle piantine che, in un ambiente prettamente soleggiato e caldo, cresceranno abbastanza velocemente, tanto che, dopo circa sei mesi, potranno essere potate. Potando con regolarità, inoltre, si riuscirà ad ottenere una pianta bella frondosa, che, quindi, avrà tantissime foglie che garantiranno una soddisfacente produzione di tè.

Per velocizzare la produzione de tè, si possono acquistare nei centri di giardinaggio, piantine già pronte e continuare la coltivazione tenendo presente che:

  • La pianta ha bisogno di molta luce, anche se è preferibile non metterla a diretto contatto con il sole, soprattutto durante i mesi più afosi e nelle ore più calde della giornata.
  • In estate, quindi, è opportuno tenere la pianta all’esterno, in giardino o sul balcone, con l’accortezza di annaffiarla in maniera frequente ed abbondante.
  • In inverno, invece, bisognerà tenerla all’interno ponendola, però, vicino ad una finestra, attraverso la quale potrà avere la luce di cui necessita. Infatti, proprio a causa del fatto che la pianta non riesce ad avere la quantità di luce solare di cu ha bisogno, potrebbe perdere alcune foglie, che, grazie a madre natura,  ricresceranno rigogliose con l’arrivo della primavera.

Puoi prenotare la pianta del tè telefonandoci allo 0332 989123

2017-03-22T16:01:25+00:00