CIMICI IN CASA E IN GIARDINO ? NO GRAZIE….

HomeCIMICI IN CASA E IN GIARDINO ? NO GRAZIE….

L’arrivo della cimice asiatica  in Italia, ha creato non pochi problemi e danni sia all’agricoltura  che disagi  alle persone. E’ presente in Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Trentino Alto Adige e si sta espandendo rapidamente in altre aree geografiche del Centro e del Nord. In assenza di misure contenitive, la cimice asiatica arriverà ben presto anche nel Meridione d’Italia.
Si tratta di un insetto parassita più grande e più aggressivo della cimice nostrana, quella verde, per  intenderci. Distrugge frutta e ortaggi causando ingenti danni al raccolto.

 

Il suo ciclo di vita è annuale e nel nostro Paese, per fortuna, compie solo una generazione all’anno. In Asia, nel suo habitat naturale, arriva a fare 4 – 6 generazioni all’anno.

Gli adulti sono presenti nelle coltivazioni da giugno a settembre. Da maggio a giungo la femmina adulta depone le uova che dalla schiusa diventeranno individui adulti mediante cinque stadi di sviluppo.

Passano l’inverno al riparto, in forma adulta, nascoste sotto le cortecce di alberi, arbusti, sotto le pietre o tra la vegetazione disseccata. In condizioni favorevoli, nel periodo invernale, può rifugiarsi anche in casa.

 

Il primo passo da fare per intraprendere una lotta  consiste con la corretta cura dell’orto e delle coltivazioni. La presenza di afidi e cocciniglie può favorire l’attacco da parte della cimice asiatica.

Eliminarla non è affatto semplice. In assenza di un’infestazione vera e propria e se avete notato solo pochi esemplari sulle vostre coltivazioni, potete irrorare una soluzione liquida data da acqua e sapone di Marsiglia.

Tra i prodotti ammessi in agricoltura biologica  per eliminare le cimici asiatiche segnaliamo quelli a base di olio di neem è la soluzione più efficace. L’olio di neem va diluito in acqua e irrorato sulle coltivazioni da trattare. In alternativa si può provare con del macerato di ortica, di assenzio e tanaceto.

Vi sono in commercio insetticidi biologici che possono essere utilizzati non solo sulle coltivazioni ma anche per proteggere i muri esterni delle case e gli infissi per evitare  che la cimice entri nella casa. E poi c’è una vasta gamma di prodotti chimici che hanno una azione rapida, anche se ben sappiamo la loro tossicità….

 

La lotta non è solo chimica, si  può combattere anche con trappole di feromoni per catturare gli individui adulti. Queste trappole si fissano agli alberi e si monitorano costantemente per vedere quanti insetti vengono catturati.

Per informazioni chiamaci allo 0332 989123

2017-04-14T17:10:41+00:00